eCommerce e dintorni

Quando un eCommerce è al 99% destinato al Fallimento!

No comments

Parlando di eCommerce è fondamentale capire in anticipo quando un progetto è fallimentare e non ha possibilità di riuscita.

Voglio raccontarvi questa storia perché è emblematica e spiega bene i motivi per cui spesso è meglio lasciar stare la vendita online, per non rimetterci TEMPO E SOLDI.

La scorsa estate ho ricevuto una richiesta da parte di un papabile cliente, che mi chiedeva un appuntamento per l’ apertura di un eCommerce. Il signore in questione aveva già un’attività su strada avviata, per il commercio di prodotti per bambini (vendita di ciucci, passeggini, pannolini, latte in polvere…ecc) e voleva iniziare a vendere online e realizzare la sua piattaforma eCommerce.

Dopo un primo incontro però, sono emersi subito alcuni problemi che a mio parere erano irrisolvibili e giungo alla conclusione che: l’eCommerce nel suo caso è sicuramente destinato al FALLIMENTO!

Le ragioni che mi hanno portato a pensare che non ci fossero le condizioni necessari alla riuscita del progetto, sono le seguenti:

1. Problema di prezzi

Se il commerciante vende prodotti di altri brand e quindi è un semplice rivenditore, per avere successo deve avere prezzi competitivi, soprattutto all’inizio, nell’avvio dell’eCommerce.

In questo caso, facendo un’analisi di mercato ho riscontrato subito che tutti i prodotti venduti online erano commercializzati da venditori affermati da anni, con un prezzo di acquisto non accessibile al cliente in questione.

Specie all’inizio l’unica leva che si ha Online, è il prezzo:

prezzo più basso della concorrenza = vendite

prezzo più alto della concorrenza = no vendite

Inoltre, il negoziante non aveva nozioni base nemmeno su semplici calcoli percentuali, necessari per ipotizzare di introdursi nella vendita online e calcolare i ricarichi nei prezzi.

2. Investimento iniziale

E’ un argomento ostico a molti, in quanto gli imprenditori nostrani non comprendono che per avviare un eCommere sia necessario investire soldi.

Per avere un Sistema di Vendita valido e funzionante è quindi fondamentale sapere in anticipo di dover avere un budget superiore ai 3000 euro!  Non si può pensare di avviare un eCommerce con 1000 euro pagati a rate!

Se ci sono aziende che investono migliaia di euro l’anno su internet per vendere, perché tu dovresti avere successo spendendo due soldi?

3. Seguire il sistema eCommerce che vende: tempo e lavoro

Il nostro sistema è funzionante perché dietro ha bisogno di una macchina organizzativa che si occupi di :

  • caricare i prodotti, seguendo delle specifiche;
  • rispondere alle domande degli utenti che richiedono info;
  • fare assistenza clienti post vendita e disinnescare le bombe che di volta in volta si presenteranno
  • risolvere tutti i problemi tecnici che ci sono dietro la vendita online (veramente tanti)

Se il cliente che vuole avviare la vendita online non ha personale qualificato interno (come nel caso del negozio in questione), deve affidarsi ad un team che si occupi di questi processi. E ovviamente per delegare queste mansioni a noi è necessaria una gestione mensile. Cosa che non veniva accettata dal cliente, che forse pensava i nostri collaboratori vivessero di pane amore e fantasia.

Insomma per farla breve, dopo l’ultimo incontro avuto con il commerciante gli ho vivamente sconsigliato di intraprendere questa strada, che sarebbe stata un disastro annunciato!

************************

Sta pensando di iniziare a vendere online e vuoi sapere se hai le carte in regola?

[Contattami per una consulenza gratuita e senza impegno]

[]
1 Step 1
Ragione Sociale
Referente
Città
Recapito Telefonico
Breve Descrizione del Progetto
0 /
Previous
Next
Davide PodagrosiQuando un eCommerce è al 99% destinato al Fallimento!
Leggi Tutto