Nel 2016 Facebook entra in Azienda

No comments

Facebook at Work è la nuova sfida lanciata alle aziende e che vedrà la luce nel 2016.
Presentato nel 2014, è stato testato per tutto il 2015 da diverse grandi società in giro per il mondo (tra le quali Heineken (USA), Hootsuite (Canada), e la Royal Bank of Scotland). Tanto che stando alle indiscrezioni, sembra essere molto utile e produttivo.

Ma che cos’è nello specifico Facebook at Work?

Facebook at Work funziona come il classico Facebook, con la differenza che al posto della rete dei propri amici si ha a disposizione quella dei colleghi di lavoro. Consente quindi di mettersi in contatto con i propri compagni di lavoro, avviare conversazioni, fare teleconferenze, condividere e modificare documenti con altre persone. Julien Codorniou, responsabile di Facebook at Work, afferma che l’obiettivo è quello di portare il social network sul posto di lavoro, dove spesso si trovano forti resistenze da parte del management.

Facebook stesso dice di aver provato Facebook at Work internamente per anni, al fine di sbaragliare la concorrenza. Tutte le funzioni che l’utente già conosce saranno al servizio dei professionisti. Scaricando l’applicazione di Facebook at Work è possibile entrarvi soltanto registrandosi attraverso la mail di lavoro, dopo che la propria azienda ha proceduto con la registrazione. Zuckerberg precisa inoltre che le informazioni degli impiegati su Facebook at Work saranno completamente al sicuro, protette e confidenziali, oltre ad essere accessibili esclusivamente alle persone della compagnia.

Questo nuovo servizio sarà gratuito nella sua versione base, mentre avrà delle versioni a pagamento dove sarà necessario pagare.

adminNel 2016 Facebook entra in Azienda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *